Benvenuto, visitatore!   Registrati   Login

Come diventare Ambulante, consigli indispensabili per chi inizia

La scelta dell’articolo

Prima di cominciare, dovete avere già ben chiaro in testa, cosa volete vendere. Non basta dire “voglio vendere vestiti “o ” voglio vendere scarpe . Questo è indispensabile, perchè nel settore del commercio la specializzazione è una delle componenti più importanti.

Ecco un esempio per chiarirvi bene le idee:

quando vi serve un paio di scarpe da trekking, a chi vi rivolgete? Ad un negozio di calzature generico o ad un negozio specializzato tipo” Longoni ” o “ Decathlon” per intenderci ? Ecco, questo succede anche al mercato, quando una cliente parte da casa per venire a fare la spesa al mercato, sa gia’ che per l’abbigliamento della ragazza deve andare da Matteo, per l’abbigliamento più classico deve andare da  Giuseppe per le calze deve andare da  Luca e cosi via.

foto
1)Quindi la prima cosa da fare è:

Capire cosa si vuole vendere. Specializzarsi su un articolo ed espanderlo il piu’ possibile. Se voglio vendere abbigliamento da bambino, dovrò’ avere sul mio banco tutto quello che riguarda il bimbo/a dal neonato all’adolescente. Esempio : Se una cliente chiede una canottiera per un bimbo di 8 anni, voi dovete averla e darle magari la scelta tra spalla larga o stretta, cotone o lana ecc.oppure se chiede dei boxer da bambino e voi le date la possibilità’ di scelta tra 2 o 3 modelli, state sicuri che la prossima volta che alla signora servirà della merce per i bimbi, gli verrete sicuramente in mente.

2) Il Grossista

Individuare il grossista che fa al caso nostro, se decido di vendere abbigliamento in pronto moda , non sceglierò un grossista che tratti di tutto, ma uno specifico che tratti solo l’articolo che io vendo, in modo da essere sicuro che la merce che tratterò sia sempre all’avanguardia con dei giusti prezzi.




3) Il Ricarico

Cercate di essere il più competitivi possibili, come è possibile questo? Non esagerando sul ricarico. Questa è una cosa molto soggettiva, ma col tempo si acquisisce l’esperienza necessaria.

ci penso

 

4) Trattare solo merce di qualità.

Negli ultimi anni la maggior parte della merce che si vende al mercato è d’importazione cinese, il motivo è il basso costo, ma la qualità lascia a desiderare. Differenziatevi dagli altri, tenete merce di qualità con dei ricarichi non esagerati, e vedrete che di gente che ne capisce ce ne ancora parecchia.

IMG_0012

5) L’immagine è tutto !!!  Date un’immagine al vostro banco.

IMG_0022piccola

Sembrerà una sciocchezza, ma è uno dei fattori che può influenzare un cliente. Se possibile date un logo al vostro banco, in modo che se una vostra cliente voglia pubblicizzarvi dica ” l’ho comprato da Tutto Stock” per esempio, e non ” l’ho comprato da quello che vende i vestiti vicino alla chiesa “. Per il logo potete crearvi un marchio col PC, ora con i programmi che ci sono e molto semplice, con quello poi potete farvi fare dei sacchetti personalizzati,  un marchio adesivo da incollare sulle fiancate del furgone, se poi avete disponibilità potete far fare la tenda del furgone con  il vostro marchio stampato. In questo modo darete un immagine di serietà, ordine, pulizia, differenziandovi dagli altri banchetti generici del mercato. Altro consiglio molto importante, dedicate alla vetrina (quando il tempo lo permette), tutto il tempo che serve, non appendete merce a casaccio, cercate di abbinare colori ecc.,un mio carissimo amico mi diceva che ” la merce ben esposta è già mezza venduta “.Cercate di tenere il furgone sempre pulito, le persone che comprano notano tutto.

foto 3

foto 4

Se usate il furgone come camerino,create un angolino ad hoc,con magari un tappeto per terra e sopratutto uno specchio il più grande possibile.

6) Cortesia e Gentilezza

Questo è un consiglio superfluo, ma sempre meglio tenerlo presente. Sapete che dicono in Cina? ” Se non sai sorridere non aprire un negozio ” Quel detto vale anche qui in Italia, ricordatevi di lasciare i problemi a casa, perchè i clienti hanno sempre bisogno di una persona positiva e che sorrida, ricordatevi che non ci siete solo voi, e una cliente persa poi difficilmente torna. Questi sono i pochi, ma essenziali consigli che posso darvi, se volete commentare, se avete domande ecc, scrivete qui sotto, poi se vi è garbato l’articolo potete anche condividerlo, grazie.

Diventare ambulante, quanto costa?

Come diventare Ambulante:documenti e parte burocratica 

Comediventare ambulante Valutazioni e consigli

 Come iniziare a fare i Mercatini per Hobbisti

Devi dei soldi al Fisco? A rate è meglio.

Cerco mercati in affitto

Compro vendo mercati

Stock abbigliamento e merce di qualsiasi genere

 

Chiedi informazioni

Devi effettuare illogin per inviare un commento.

Sei un Hobbista? Trova Mercatini!

Articoli dal blog

  • bancarelle

    Diventare Ambulante senza soldi, è possi...

    da on 25 settembre 2014 - 6 Commenti

    Diventare Venditore Ambulante senza soldi è possibile?  Mi piacerebbe fare l’ambulante, ma come si comincia ? Si può cominciare senza soldi? Questa è una domanda che ultimamente mi fanno sempre più utenti, per aiutarli cercherò allora di dare delle risposte, che vi raccomando di non prendete per oro colato, sono solo dei consigli per arrangiarsi […]

  • IMG_0115-500x373

    Documenti che servono per diventare ambu...

    da on 8 gennaio 2015 - 0 Commenti

    Come diventare ambulante Chi sono gli ambulanti? Come si può intraprendere la professione? Di cosa abbiamo bisogno? Queste sono in genere le prime domande che ronzano nella mente delle persone che decidono di avviare una carriera da venditore ambulante. In primis vediamo di inquadrare la categoria. L’ambulante si occupa di vendita diretta (cioè al consumatore), […]

La tua vetrina….in vetrina

Se anche tu hai un punto vendita, un negozio , un banco al mercato, un ingrosso ecc. e credi che la tua vetrina meriti di essere vista da tutti, invia la foto qui a Vendomercati.it, noi la pubblicheremo.
GUARDA TUTTE LE VETRINE !!! CLICCA QUI